La prima domanda che fa una mamma in attesa di gemelli ad una mamma di gemelli è: cosa metto nella lista nascita per gemelli? L’unica risposta giusta é: solo tu sai cosa ti servirà, perchè le mamme sono tutte diverse.

Io sono particolarmente spartana: ho già avuto col primo figlio esperienza di cose comprate e mai usate. Oltre ad essere uno spreco di soldi, è anche uno spreco di spazio…che con tre figli inizia a mancare! Sono inoltre una working mom, per cui cerco di acquistare online perchè non ho molto tempo per andare nei negozi, e perchè così riesco a risparmiare molto. Ecco quindi la lista nascita per gemelli secondo me.

GLI INDISPENSABILI

Trio gemellare

La carrozzina verrà usata solo i primi tre mesi, pertanto è un acquisto che si può quasi evitare se si ha intenzione di uscire inizialmente solo di rado (per esempio, se i bimbi nascono in inverno), portando in braccio i gemelli in quelle rare occasioni. Una soluzione furbissima è data da quei passeggini che fungono anche da culla, come il Roadster.  Comprando a parte due ovetti isofix, il trio è fatto!


Il passeggino gemellare è indispensabile. Quello in linea è più comodo se intendete fare la spesa o entrare nei negozi con i gemelli (se ci riuscite senza impazzire mandatemi una foto, vincerete una medaglia da super eroe), quello affiancato invece permette ai gemelli di stare vicini ma indipendenti, scambiandosi manine o piedini a piacimento. In più, ma questa è una cosa personale, mi rende più serena avere entrambi i bambini vicini a me  (visti i recenti tentativi di furto di bimbi da passeggino).

Nella scelta del passeggino, se non c’è l’esigenza ben risolta dal Roadster di fare anche da culla, mi baserei principalmente sul prezzo. Infatti, a meno che non usiate il passeggino gemellare per fare scalate in montagna o running sui prati, sono tutti più o meno validi e la scelta finale dipende dall’esigenza personale. Per esempio, se prevedete di sollevarlo spesso per metterlo in macchina o perchè avete delle scale per accedere all’abitazione, puntate su uno leggero, come il chicco echo twin che è anche economico ed infatti è quello che uso io. E’ così leggero che più volte sono riuscita a sollevarlo con le gemelle dentro per scendere gli scalini

 

Uno agile come il Book Peg Perego vi permetterà di non “inchiodare” quando i bambini saranno cresciuti e quindi pesanti da spingere. Costa abbastanza, e io spero che a quel punto cammineranno con le loro gambe…sono ottimista?

Lettini: ne servono due. Il miglior rapporto qualità prezzo secondo me è dato dal Pali Ciack. Meglio separati perchè così i bimbi non si svegliano uno con l’altro. Io ne ho messo uno in camera mia così ci faccio dormire la gemella più lamentosa. Quando si sveglia anche l’altra, una la metto in mezzo al lettone (gioco in difesa, per una working mom il sonno è sacro!). Per evitare che cada di notte dal lettone, ho messo delle sponde al mio letto. Insieme ai lettini ovviamente bisogna comprare materassi, lenzuola, para-colpi e sacchi nanna (lasciate stare le coperte perchè i neonati se le tolgono di dosso e restano scoperti). Su Amazon o da Ikea si trovano tutte queste cose.

Seggiolini per la pappa: ne basta uno, va benissimo anche quello economico di Ikea. Occupa meno spazio dei seggiolini comuni, che hanno il solo vantaggio di essere reclinabili per pisolino post pranzum (le mie figlie però non si sono mai addormentate mangiando). Quando le gemelle saranno più grandicelle sarà bello averle a tavola con la famiglia, per questo motivo io già da adesso ho comprato una sedia stokke,  visto che quella che comprai per mio figlio che ora ha 7 anni ancora la usa lui. La seconda la metterò nella lista del battesimo.

Fasciatoio con vaschetta: io ho scelto SPA di Inglesina, che consiglio assolutamente perchè riesco a farci il bagno contemporaneamente ad entrambe le gemelle e la vaschetta si può anche mettere nella vasca da bagno se non si vuole bagnare il pavimento. Scelto solo per l’estetica, si è rivelato una scelta fantastica per funzionalità. Sul ripiano ci metto tutti gli asciugamani delle gemelle, nelle taschine ci tengo i pannolini, la crema barriera, il riso per il bagnetto, le forbicine, l’aspiratore nasale e tutte le eventuali medicine delle gemelle, così da avere sempre tutto a portata di mano in un unico posto.

Sterilizzatore: per mio figlio (non gemello) non l’ho mai usato perchè per lui feci solo allattamento naturale. Con le gemelle purtroppo non sono riuscita ad allattare entrambe esclusivamente al seno, per cui mio malgrado sono dovuta ricorrere alle aggiunte di latte artificiale (ottimo, biologico e più economico di tutti è il Biolatte, prodotto da un gruppo di farmacie tedesche). Ho rinunciato al tira latte perchè allattavo ogni gemella ogni tre ore e ciascuna gemella all’inizio ci metteva quasi un’ora per mangiare, per cui non avevo il tempo materiale per tirarmi il latte. Ho invece acquistato biberon e sterilizzatore. Io ho scelto lo sterilizzatore di Avent, convinta dalle ottime recensioni, che confermo.

Sdraietta: indispensabile almeno una, meglio due. Le mie bimbe si divertono un sacco nelle loro Baby Bjorn perchè hanno scoperto che riescono a cullarsi da sole se scalciano un pochino e poi, sfinite dal movimento, cadono presto in lunghi sonnellini, facendo molto felice la loro mamma. Ho trovato queste sdraiette fantastiche anche come lettini sotto l’ombrellone

Pannolini: io ho cambiato infinite marche e modelli perchè una delle gemelle aveva seri problemi di piaghe da pannolino, finchè ho risolto con i pampers baby dry (non andavano bene neppure i Sole e Luna, Progressi, New Born…). Se non avessi risolto, sarei passata a quelli lavabili ma alla fine non li ho provati.

Varie: body, abbigliamento, ciucci, biberon…se volete farvi un’idea potete leggere anche questo post. Consiglio di non usare salviette umidificate o cotone per lavare i sederini, danno irritazione. Solo acqua e per il bagnetto, fiocchi di riso (tra i migliori quelli biologici di Alkemilla)

Gli utili ma non indispensabili

Marsupio: è il più utile degli utili ma non indispensabili. Io l’ho scelto ergonomico ed entrambe le gemelle ci stanno comodissime. Lo uso in casa con la gemella che vuole stare sempre in braccio, per uscire da sola mettendo una gemella nel passeggino singolo (quello gemellare non entra nell’ascensore) e l’ho usato molto per le passeggiate al mare lungo la riva, mentre l’altra gemella dormiva in stanza con papà.

Cuscino per allattamento: è un altro “quasi indispensabile” se scelto questo modello: è una mano santa per gli ultimi mesi di gravidanza, e lo si può usare anche per far addormentare i gemelli insieme nei primi mesi. Se si soffre di cervicale, è quasi una scelta obbligata.

Tira latte: utile per chi riuscisse a fare allattamento esclusivamente al seno e trovare il tempo di tirarsi il latte. Per il mio primo figlio (non gemello) usai quello manuale di Avent. Mi piacque molto perchè, essendo spartana, non trovo così scomodo spingere con la mia manina, ma c’è chi lo preferisce elettrico. Elettrico costa molto di più, forse meglio noleggiarlo dalla farmacia.

Fascia porta bebè: si usa solo i primi mesi. Io non sono mai riuscita ad usarla perchè le mie gemelle urlavano come aquile quando ce le infilavo, ma qualcuno potrebbe avere esperienze più positive. L’ideale sarebbe poterla provare da un’amica prima di acquistarla.

Box: serve per lasciarci i gemelli in sicurezza mentre si fa qualche faccenda. Le mie resistono pochi minuti, poi iniziano a tirarsi i capelli per rubarsi vicendevolmente il gioco che ciascuna ha in mano (una ce l’ha uguale all’altra). Da quando gattonano si sentono inoltre imprigionate e si aggrappano nel tentativo disperato di uscire di prigione. Tutti i box sono uguali, consiglio di sceglierlo in base al prezzo. Esistono anche dei recinti.

Lettini da campeggio: servono solo se volete portare con voi il lettino quando andate in vacanza, perchè alcuni alberghi chiedono per il lettino aggiuntivo una tariffa tale che equivale a comprarne uno nuovo.

Bilancia: consiglio di noleggiarla in farmacia visto che si usa solo per pochi mesi e deve essere precisa.

Omogenizzatore: per chi non ama gli omogeneizzati. Io sto usando il Bimby, per cui non potrei consigliare per esperienza diretta alcun omogeneizzatore.

 

Spero davvero che questa lista nascita per gemelli vi sia utile, in tal caso mi farebbe piacere se poteste condividere questo post (pulsante blu qui sotto, non quello col pollice in sù che indica mi piace, l’altro). Grazie!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here